PREMIO DI STUDIO “PIERMARIO MOROSINI”

Assegnato a Raffaele Rubino

Ad un mese dal quinto anniversario della scomparsa di Piermario Morosini, l’Associazione Italiana Calciatori, attraverso AIC ONLUS, e masterSport Institute confermano l’iniziativa formativa riservata a calciatori ed ex-calciatori. Nel ricordo del calciatore tragicamente scomparso durante una partita, è stata infatti istituita la quinta edizione del “Premio di Studio Morosini”, che permetterà ad un ex calciatore professionista di intraprendere un percorso di specializzazione partecipando alle lezioni del masterSport.

Il corso è leader nel settore della formazione di giovani manager sportivi, dal 1996 anno della sua istituzione. Con un dato di placement ed una continuità unica nel panorama nazionale, il masterSport si è confermato anche nel 2016 nella Top25 mondiale del settore ed è stato riconosciuto come 7° master sportivo al mondo per la soddisfazione espressa dai partecipanti (dati Sport Business International).

Il Presidente di AIC Onlus, avv. Diego Bonavina, si dice “fiero e felice di ricordare un calciatore come Piermario Morosini e la sua emblematica vicenda umana e professionale, attraverso la prosecuzione di questo accordo con masterSport. La formazione rappresenta uno degli strumenti professionali più importanti, a disposizione di un calciatore, per completare la propria carriera sportiva. In questa ottica, come ogni anno, abbiamo deciso di assegnare la borsa di studio ad un ex calciatore professionista, che si sia distinto per doti umane, morali e calcistiche. Arrivare alla quinta edizione di un progetto [dopo Bernardo Corradi, Felice Natalino, Simone Barone con i calciatori del Sassuolo ed i calciatori del Parma] significa dare continuità e solidità ad un’idea. Per questo siamo particolarmente orgogliosi di assegnare il Premio a Raffaele Rubino, un calciatore che ha sempre fortemente creduto nel valore della formazione al fianco della sua Associazione”.

L’attaccante barese, passato alla storia come il primo giocatore che in Italia ha segnato in tutti e 4 i campionati professionistici con la stessa squadra, oggi collaboratore del Parma Calcio, avrà la possibilità di prendere parte alle lezioni della 21° edizione del masterSport ed, attraverso un percorso studiato con gli organizzatori, acquisire conoscenze e strumenti in tema di gestione delle risorse umane ed organizzazione aziendale applicata allo sport. 

Sono molto contento di poter intraprendere questo percorso; non c’è modo migliore per poter accrescere e migliorare la conoscenza di ogni singolo aspetto del mondo sportivo ed ampliare la rete dei contatti”, ha dichiarato Raffaele Rubino. “Ho sempre pensato, soprattutto da calciatore professionista, che la formazione sarebbe stato il modo più corretto per avvicinarmi dal post carriera al mondo del lavoro. Ed è questo il consiglio più semplice che ho lasciato ai miei vecchi compagni di spogliatoio, cercando di coinvolgere in questo pensiero anche i più giovani”, ha continuato Rubino. “E’ proprio grazie alla formazione che mi sono approcciato con serenità ed un’adeguata preparazione alla mia nuova attività. Una formazione iniziata proprio con l’AIC, qualche anno fa, quando abbiamo dato il via a “Facciamo la Formazione”, il progetto di AIC con la Lega B rivolto ai calciatori in attività del campionato cadetto. Ringrazio l’Associazione Italiana Calciatori ed AIC Onlus per avermi dato, ancora una volta, la possibilità di crescere dal punto di vista personale e professionale, con un’iniziativa importante in ricordo di un collega, la cui storia ha segnato dolorosamente il calcio italiano”.