#4chiacchierecon

Riccardo Cazzola

⚽️ Dove hai mosso i primi passi in questo mondo e come è arrivata la proposta del Perugia?

I primi passi li ho mossi in una squadra di quartiere, poi sono stato 4 anni circa all’Hellas Verona e successivamente sono passato al San Zeno, intorno ai 15 anni. 

C’era un osservatorio del Perugia nel Veneto, e sono andato a fare un provino da loro. Ho avuto poi la fortuna di fare un’amichevole contro la prima squadra. A fine partita mi hanno proposto di entrare a far parte del gruppo. È è partito tutto da lì. Con loro ho fatto il primo ritiro a 17 anni. E’ stato un anno di prova molto importante per me, successivamente mi hanno mandato in prestito alla Sambenedettese ed è iniziata la mia carriera di calciatore.

⚽️ Hai giocato in tutte le categorie professionistiche. Pensi che questo ti stia dando quel “qualcosa in più” a livello di esperienza?

Sono felice e orgoglioso di aver fatto un percorso del genere, perché quando hai la possibilità di raggiungere i tuoi sogni ringrazi la fortuna che hai avuto ma non dimentichi l’impegno che ci hai messo fin dall’inizio. Il percorso non è stato molto semplice. L’amore e la passione per questo lavoro mi hanno portato a non mollare e a credere nelle mie qualità. Ogni esperienza, poi, è una storia a sé; la mia è stata molto formativa anche a livello umano. Mio padre mi ha trasmesso dei valori importanti, come il “non mollare”, il “crederci sempre”. Quei consigli li ho portati dentro di me per tutta la mia carriera calcistica.

⚽️ Sei il centrocampista con la miglior media voto del tuo girone in Lega Pro: come ci spieghi questa eccezionale continuità di rendimento?

Ritengo che il merito sia di tutta la squadra che lotta per vincere. Al di là dei numeri, penso che il segreto stia nel fatto che ognuno di noi cerchi di dare sempre il meglio per esaltare le proprie qualità e metterle al servizio della squadra.

⚽️ Quali sono le tue passioni oltre al calcio?

Ho la fortuna di avere una moglie con la quale sto benissimo. La mia passione? Cercare di trascorrere il mio tempo libero con lei.