Società non ammesse ai campionati 2017/18

Vi presentiamo la situazione aggiornata al 25 luglio 2017 riguardante le società non ammesse ai campionati di competenza 2017/18.

US LATINA
La società è stata dichiarata fallita con sentenza del 9 marzo 2017 e l’affiliazione alla FIGC è stata revocata con comunicato ufficiale n° 174 del 29 maggio 2017.
I calciatori sono stati svincolati con CU n° 177 del 12 giugno 2017.
Per quanto concerne il recupero delle eventuali mensilità maturate e non percepite al 30 giugno 2017, non va predisposto alcun ricorso al Collegio Arbitrale, ma si deve invece procedere inviando le formali richieste al Fondo di Solidarietà (c/o AIC, Via G. Spontini 24, 00198 Roma), con raccomandata A.R. o altro mezzo anche informatico entro il termine perentorio di 6 mesi dalla data della revoca,  e cioè entro il 29 novembre 2017.

FC COMO
La società non è stata in grado di garantire né effettuare il pagamento dei debiti della già fallita Calcio Como e, pertanto, l’affiliazione alla FIGC è stata revocata con comunicato ufficiale n° 191 del 30 giugno 2017.
I calciatori sono stati svincolati con CU n° 9 del 13 luglio 2017.
Per quanto concerne il recupero delle eventuali mensilità maturate e non percepite al 30 giugno 2017, non va predisposto alcun ricorso al Collegio Arbitrale, ma si deve invece procedere inviando le formali richieste al Fondo di Solidarietà (c/o AIC, Via G. Spontini 24, 00198 Roma), con raccomandata A.R. o altro mezzo anche informatico entro il termine perentorio di 6 mesi dalla data della revoca,  e cioè entro il 30 dicembre 2017.

ACR MESSINA – SS MACERATESE - FC MANTOVA
Le società non sono state ammesse al campionato di competenza con CU del 20 luglio 2017.
I calciatori sono stati svincolati con comunicato ufficiale n° 24 del 24 luglio 2017.
Per quanto concerne il recupero delle eventuali mensilità maturate e non percepite al 30 giugno 2017, non va predisposto alcun ricorso al Collegio Arbitrale, ma si deve invece procedere inviando le formali richieste al Fondo di Solidarietà (c/o AIC, Via G. Spontini 24, 00198 Roma), con raccomandata A.R. o altro mezzo anche informatico entro il termine perentorio di 6 mesi dalla data della non ammissione,  e cioè entro il 20 gennaio 2018.