Serie C: l’AIC proclama lo stato di agitazione

Mancati ripescaggi e spostamento del controllo sui pagamenti degli stipendi

L’Associazione Italiana Calciatori, alla luce delle decisioni emerse nel corso dell’ultimo Consiglio Federale (mancati ripescaggi, spostamento del controllo sui pagamenti degli stipendi), proclama lo stato di agitazione della categoria e si riserva di valutare, insieme ai propri associati, le opportune iniziative di protesta da intraprendere in vista dell’inizio del campionato di Serie C.