Maternità delle atlete

Aperto un tavolo tecnico col Ministro Lotti

I DIRITTI DELLE ATLETE SONO PARTE DI UN PERCORSO CULTURALE IMPORTANTE, DANNOSE LE CRITICHE STRUMENTALI.

Come Associazioni Giocatori (AIC, Giba e volley) riteniamo la tutela dei diritti delle giocatrici, ma più in generale di tutte le atlete, un tema molto importante che investe il rispetto delle persone prima che gli aspetti retributivi e commerciali. Apprezziamo la forte volontà del Ministro Luca Lotti e del suo Ministero a dare un vero segnale di attenzione alla tutela dei diritti, che ha visto nel tavolo istituzionale per la maternità riunito oggi a Palazzo Chigi, alla presenza del Sottosegretario Boschi, un punto di svolta molto importante dal punto di vista culturale per il nostro paese.
Le reazioni scomposte delle ultime ore alle parole del Sottosegretario Maria Elena Boschi risultano pertanto strumentali e frutto di mancata comprensione dello spirito delle stesse.
Una visione a lungo termine che tende a garantire diritti costituzionali sacrosanti, e che coinvolge direttamente gli atleti nella discussione, rappresenta per noi una svolta culturale che sosterremo con forza e che rientra nell'ambito ben più ampio della tutela delle donne nel nostro Paese.