Al fianco dei calciatori del Matera

Solidarietà AIC dopo la vile aggressione subìta da parte dei propri “tifosi” a seguito della sconfitta con il Siracusa

L’Associazione Italiana Calciatori esprime totale solidarietà ai calciatori Marino Bifulco e Mirko Carretta del Matera Calcio, vittime di una vile aggressione, da parte di un gruppo di “tifosi”, dopo la sconfitta subìta con il Siracusa. Un atto gravissimo che, purtroppo, si va ad aggiungere alla lunga lista di casi di intimidazioni e violenza nei confronti di tesserati evidenziata nel rapporto “Calciatori sotto tiro” redatto annualmente dall’Associazione.
“Tutto il movimento calcistico si deve sentire colpito da questa pessima e intollerabile abitudine” – ha commentato il Presidente AIC Damiano Tommasi. “Poche settimane fa il presidente Sebastiani e ora i calciatori. Il risultato sportivo non deve in nessun modo giustificare minacce, violenze e intimidazioni. Nessuno si deve sentire escluso da questa battaglia culturale che ogni appassionato e addetto ai lavori deve condividere. Non è normale e non dobbiamo aspettare i tragici eventi per dire basta non solo a parole”.
L’AIC, nel condannare duramente l’episodio, auspica che le autorità competenti chiariscano quanto prima l’accaduto, facendo luce sulle circostanze che hanno coinvolto i calciatori della squadra lucana.