AIC Onlus

AIC Onlus è uno “strumento” per la realizzazione delle attività di beneficienza e responsabilità sociale da parte di tutti i calciatori associati.
Gli obiettivi della Onlus sono chiari e “semplici”: sostenere gli ex-calciatori in situazione di disagio e promuovere il calcio a tutti i livelli.
Con questo scopo AIC Onlus lavora quotidianamente per far fronte alle richieste di sostegno da parte di ex-calciatori ma anche per elaborare progetti che promuovano i valori del calcio nelle aree più soggette a disagio sociale.
Nel corso degli ultimi anni, AIC Onlus ha destinato una parte significativa del proprio impegno alle attività di formazione per ex-calciatori. Lo sviluppo delle competenze rappresenta, difatti, uno strumento concreto per garantire opportunità lavorative nel dopo-carriera calcistica.
In tale ottica AIC Onlus intende, nei prossimi anni, concentrarsi nello sviluppo di ulteriori attività finalizzate a migliorare il passaggio tra la carriera di calciatore e il post-carriera.
Al fianco di queste iniziative formative, la Onlus è sempre alla ricerca di eventi e progetti che promuovano un’immagine “pulita” e costruttiva del calcio, soprattutto in aree e condizioni “difficili”. Per questo ogni calciatore o ex-calciatore è invitato a fornire suggerimenti e segnalazioni. AIC Onlus è la onlus di tutti i calciatori.

AIC ANCORA IN CARRIERA - MANAGER
Giunto alla sua quinta edizione, “AIC Ancora in Carriera – Manager” è il Corso ideato dall’AIC per gli ex calciatori ed i calciatori che si stanno avvicinando al “fine carriera”. Il percorso didattico è elaborato partendo da una approfondita conoscenza del livello e della tipologia di competenze dei calciatori professionisti.
L’obiettivo è quello di creare un corso di alto profilo, sotto la guida di docenti di rilievo nazionale e internazionale con competenza sul mondo del calcio, sul settore management e mondo aziendale.
Le quattro edizioni del Corso hanno visto la partecipazione di un centinaio di ex calciatori e calciatrici, tra cui Francesco Toldo, Gigi Di Biagio, Fabio Pecchia, Igor Protti, Simone Perrotta, Christian Manfredini, Paolo Negro.- Ancora In Carriera" è l’impegno dell’Assocalciatori

PREMIO DI STUDIO “PIERMARIO MOROSINI”
Il premio di Studio voluto ed ideato da AIC ONLUS in collaborazione con masterSport e dedicato a Piermario Morosini, il giocatore scomparso prematuramente nell’aprile 2012, offre la possibilità ad un ex calciatore di prendere parte al “Master Internazionale in Strategia e Pianificazione degli Eventi e degli Impianti Sportivi” dell’Università di Parma e San Marino. In questo modo, il vincitore del Premio può perfezionare il proprio percorso di crescita professionale attraverso una serie di incontri su tematiche specifiche di sport management.
La prima edizione del Premio di Studio “Piermario Morosini” è stata vinta da Bernardo Corradi, suo compagno di squadra all’Udinese; lo scorso anno è stato invece assegnato a Felice Natalino, la giovane promessa dell’Inter fermata al debutto nella massima serie proprio per una malformazione cardiaca, ed è invece di qualche mese fa l’assegnazione del Premio a Simone Barone, che giocò con Piermario al Livorno.

CORSO PER SEGRETARIO AMMINISTRATIVO
Promosso da AIC ONLUS con il Fondo di Accantonamento delle Indennità di Fine Carriera per i Giocatori  e gli Allenatori di Calcio e l’Associazione Allenatori, è il primo Corso dedicato a formare la figura del “Segretario Amministrativo” per una Società di Lega.
Il ruolo di «Segretario amministrativo» rappresenta infatti una delle funzioni di maggiore interesse e utilità per un club di Lega. La conoscenza dei regolamenti, delle procedure e delle prassi da parte di un Segretario può rappresentare un concreto vantaggio per la società stessa, senza contare che il suo ruolo è di centrale importanza nella gestione dei rapporti tra club, staff e calciatori tesserati.
Alla luce di queste considerazioni, appare chiaro che il ruolo di «Segretario amministrativo» possa essere preferenzialmente ricoperto da chi abbia avuto modo di vivere il campo o lo spogliatoio in prima persona, durante la sua carriera agonistica.

ANCORA IN CARRIERA - LAVORO
Il corso organizzato da AIC ONLUS con Umana - Agenzia per il Lavoro leader nel settore della ricerca e selezione del personale, dell’outplacement - supporto alla ricollocazione professionale - ha quale obiettivo primario quello di accompagnare gli ex-calciatori ad identificare le opportunità professionali più adeguate alle loro aspettative, colmando eventuali lacune formative e valorizzando professionalmente le competenze già acquisite. 
La meta concreta del percorso è l’identificazione di una posizione lavorativa qualificata ed adeguata, attraverso un processo di analisi, consapevolezza, programmazione e confronto, sia individuale che in gruppo.
Il Consulente di carriera Umana affianca ogni partecipante ad «AIC-Lavoro» nel percorso che va dalla formazione-consapevole al reperimento di un’opportunità professionale nuova ed adeguata.

ASTA MAGLIE PER LA SARDEGNA
I calciatori di tutte le squadre di Serie A, insieme all’Associazione Italiana Calciatori, tramite AIC Onlus, su iniziativa dei giocatori del Cagliari Calcio e di Salvatore Sirigu, portiere della Nazionale e del Paris Saint Germain, hanno donato le proprie maglie originali autografate per una grande
asta benefica, il cui ricavato è stato devoluto alle popolazioni della Sardegna colpite dalla tragedia del nubifragio. L’asta, grazie alla collaborazione di Sky Sport che ha voluto sostenere l’iniziativa,
è stata collegata anche alla nomina dell’uomo partita Sky (degli anticipi e dei posticipi) per tutto il girone di ritorno. Tutti i fondi raccolti dall’asta, tramite il network specializzato «Charity Stars», delle oltre 200 maglie di calciatori professionisti raccolte da tutto il mondo, sono stati devoluti a progetti di ricostruzione, su indicazione dei giocatori promotori dell’iniziativa benefica.
La stessa AIC Onlus, che ha aperto una sottoscrizione tra tutti i calciatori associati, ha stanziato una cifra da devolvere ad integrazione di quanto raccolto.

AMICI DI MOROSINI
AIC Onlus, Comune di Bergamo, con la preziosa collaborazione di Atalanta,  Lega di Serie B e AIA, hanno organizzato il triangolare “Amici di Morosini” allo stadio Azzurri d’Italia di Bergamo.
Sono state formate due squadre, allenate da Angelo Gregucci e Armando Madonna che hanno dato vita ad una sfida con la “B Italia”, selezione Under 21 di categoria guidata da Massimo Piscedda. Tre partite da 30 minuti dove a scendere in campo, nel ricordo di Piermario, sono scesi molti suoi amici, calciatori che hanno condiviso con lui momenti non solo professionali ma di vita.
Un grande evento che è servito per raccogliere fondi da destinare alla costituenda Fondazione che porta il nome del calciatore bergamasco.

PER GENOVA
I calciatori del Genoa CFC e dell’UC Sampdoria, attraverso l’Associazione Italiana Calciatori, hanno aperto una sottoscrizione tra tutti i colleghi delle squadre professionistiche di Serie A, B e Lega Pro per aiutare le persone colpite dal nubifragio che ha interessato la città di Genova.
Finalità quella di raccogliere, fondi da destinare a chi è stato colpito da questa terribile calamità, cercando di contribuire ad alleviarne le conseguenze tanto inattese quanto devastanti.
La stessa AIC, tramite la Onlus, ha stanziato una cifra da devolvere ad integrazione di quanto raccolto dagli associati. I calciatori della Sampdoria e del Genoa, attraverso i capitani Gastaldello e Antonelli, sono stati il punto di riferimento per indicare a chi devolvere i fondi raccolti.

PER LA LIGURIA
Dopo il successo della prima edizione, è stato riproposto l'"Uomo Partita Sky” in abbinamento ad un progetto di responsabilità sociale: la raccolta fondi per le aree alluvionate della Liguria.
AIC Onlus e SKY Sport, con la collaborazione di CharityStars, la piattaforma italiana di aste online per beneficenza, ha così organizzano “L’Uomo Partita Sky per la Liguria”.
Grazie alla collaborazione di AIC e AIC ONLUS, di Daniele Gastaldello e Luca Antonelli assieme a tutti i calciatori della Sampdoria e del Genoa, saranno raccolte e messe all’asta nel corso dell’anno molte altre maglie originali autografate, di calciatori della Serie A e di altri campionati.
L’intero ricavato dell’iniziativa verrà devoluto ad AIC Onlus, e sarà destinato a progetti benefici in favore delle popolazioni alluvionate della Liguria. I progetti saranno proposti direttamente dai calciatori coinvolti nell’iniziativa benefica.

CAMPO PER SAN PATRIGNANO
AIC Onlus, aderendo ad un progetto promosso dalla FIGC, dalle Leghe e dalle altre componenti, ha contribuito alla realizzazione di un nuovo campo da calcio per la struttura sportiva della comunità di recupero di San Patrignano.
Il campo, in erba sintetica regolamentare, sarà utilizzato dai 1300 ragazzi della comunità per lo sviluppo di attività sportive finalizzate al recupero ed all’integrazione attraverso il calcio.
Ogni anno, a San Patrignano, si praticano oltre 100mila ore di sport. Più di 1000 dei 1300 ragazzi della Comunità praticano con regolarità discipline sportive quali calcio, basket, volley, podismo e nuoto. Cinque tornei interni di calcio, volley e basket, coinvolgono per 10 mesi all’anno tutti i ragazzi della Comunità arrivando a totalizzare circa 100 partite e 190 ore di allenamento per disciplina. La comunità partecipa poi a campionati agonistici in cui i ragazzi si confrontano con squadre del territorio. Fra queste la rappresentativa di calcio partecipa al campionato di seconda categoria.

FACCIAMO LA FORMAZIONE
Appuntamento arrivato alla terza edizione in collaborazione con la Lega di Serie B. Attraverso la nostra Onlus e nell’ambito della Formazione siamo entrati in altri 5 spogliatoi di Serie B con lezioni a calciatori in attività. È per noi un traguardo importante e soprattutto un viatico per poterlo proporre anche nelle altre categorie. Le squadre coinvolte sono state Carpi, Latina, Vicenza, Virtus Entella e Frosinone.